Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

A come Arno - Paolo Cagnacci

Nella serata del 28 febbraio 2020 abbiamo un ospite, Paolo Cagnacci, che ci presenta un suo recente progetto fotografico a cui ha collaborato: A come Arno.

È il 4 Novembre 1966: dopo 2 giorni di intensa pioggia il fiume Arno rompe gli argini e inonda Firenze. Una delle città più amate al mondo vive le sue ore più terribili, devastata da acqua e fango.

Ci sono 34 vittime e tredicimila famiglie senza tetto. Un immenso patrimonio artistico rischia di andare perduto per sempre. A cinquant'anni da una tragedia che ha avuto un così forte impatto sull'immaginario collettivo, i fotografi Paolo Cagnacci e Matteo Cesari hanno ripercorso i suoi argini cercando di raccontare i volti e i luoghi di un fiume diventato suo malgrado simbolo italiano di scontro fra la corsa allo sviluppo dell'uomo e la tutela del territorio.