Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Indicatore del Piano dell'Immagine (questo sconosciuto)

Indicatore del piano dell'immagine

Image Plane MarkAlzi la mano chi "a bomba" si ricorda che cosa significa quel simbolo, presente sulle fotocamere reflex, costituito da uno zero tagliato da una linetta orizzontale (o verticale, dipende da dove è collocato)?
Alzi ora la mano chi sa perché un obiettivo macro, ad esempio un 100 mm macro, con una messa a fuoco minima di 30 cm, in realtà riesce a mettere a fuoco soggetti molto più vicini alla lente frontale dell'obiettivo?
Per chi è rimasto basito da queste domande, questa può essere l'occasione per apprendere qualcosa in più sulle fotocamere e sentirsi un po' Nerd. Per tutti gli altri, questa è l'occasione per dire "Io lo sapevo!".

Il simbolo in questione è collocato in genere sulla parte superiore della fotocamera e identifica la posizione fisica del piano della pellicola o del sensore. Questo segno ci permette di misurare il tiraggio del corpo macchina, ovvero, la distanza che intercorre tra il piano pellicola, o il sensore, ed il bocchettone d'innesto degli obiettivi. Inoltre, anche la distanza di messa a fuoco deve essere misurata a partire da questo punto. L'indicatore risulta indispensabile quando si devono effettuare riprese in condizioni in cui, per la messa a fuoco, è necessario misurare la distanza dal soggetto ed impostarla manualmente sull'obiettivo. Ad esempio, per foto macro o still life, quando non è possibile utilizzare l'autofocus o la messa a fuoco manuale attraverso il mirino.

Calcolo della minima distanza di messa a fuoco

Nel caso dell'obiettivo citato (100 mm macro), che misura circa 12 cm di lunghezza, montato su un corpo macchina con un tiraggio di 4,5 cm, la distanza minima di messa a fuoco sarà di 13,5 cm dalla lente frontale, ovvero, dai 30 cm di distanza minima di messa a fuoco si devono sottrarre il tiraggio (4,5 cm) e la lunghezza dell'obiettivo (12 cm).

No Focal But Image Plane MarkQuesto simbolo è anche chiamato Focal Plane Mark ma, come sa bene anche chi ha seguito un corso base di fotografia, il piano focale non è fisso, ma si sposta a seconda della distanza del soggetto inquadrato. Pertanto, è più corretto chiamarlo Image Plane Mark, come sostiene Libation Knowloon sul suo blog.

 

Riccardo Innocenti


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna